web site hit counter Fabels (Hardcover) - Ebooks PDF Online
Hot Best Seller

Fabels (Hardcover)

Availability: Ready to download

Fedro e Aviano sono gli unici autori della letteratura latina che si siano dedicati esclusivamente alla favola con finalità artistiche. Vissuto all'inizio dell'età imperiale romana, Fedro è l'autore della prima raccolta favolistica del mondo classico, ispirata a sillogi più antiche (il creatore di tale nuovo genere letterario, come lo stesso Fedro ammette, è il greco Esopo Fedro e Aviano sono gli unici autori della letteratura latina che si siano dedicati esclusivamente alla favola con finalità artistiche. Vissuto all'inizio dell'età imperiale romana, Fedro è l'autore della prima raccolta favolistica del mondo classico, ispirata a sillogi più antiche (il creatore di tale nuovo genere letterario, come lo stesso Fedro ammette, è il greco Esopo) e destinata a conoscere una immensa popolarità in tutta la letteratura occidentale. Il meno noto ma non meno importante Aviano, alla fine dell'età imperiale romana, si inserisce in quella tradizione, assicurando la perpetuazione di 42 favole scelte all'interno di una preesistente raccolta esopica, che egli arricchisce di una fitta serie di richiami letterari. Il volume contiene inoltre la cosiddetta Appendix Perottina, comprendente 32 favole trascritte nel 1470 da Niccolò Perotti vescovo di Siponto, e si apre con un'ampia introduzione nella quale la curatrice Giannina Solimano ripercorre la storia di un genere letterario che ha conosciuto infinite rivisitazioni attraverso i secoli.


Compare

Fedro e Aviano sono gli unici autori della letteratura latina che si siano dedicati esclusivamente alla favola con finalità artistiche. Vissuto all'inizio dell'età imperiale romana, Fedro è l'autore della prima raccolta favolistica del mondo classico, ispirata a sillogi più antiche (il creatore di tale nuovo genere letterario, come lo stesso Fedro ammette, è il greco Esopo Fedro e Aviano sono gli unici autori della letteratura latina che si siano dedicati esclusivamente alla favola con finalità artistiche. Vissuto all'inizio dell'età imperiale romana, Fedro è l'autore della prima raccolta favolistica del mondo classico, ispirata a sillogi più antiche (il creatore di tale nuovo genere letterario, come lo stesso Fedro ammette, è il greco Esopo) e destinata a conoscere una immensa popolarità in tutta la letteratura occidentale. Il meno noto ma non meno importante Aviano, alla fine dell'età imperiale romana, si inserisce in quella tradizione, assicurando la perpetuazione di 42 favole scelte all'interno di una preesistente raccolta esopica, che egli arricchisce di una fitta serie di richiami letterari. Il volume contiene inoltre la cosiddetta Appendix Perottina, comprendente 32 favole trascritte nel 1470 da Niccolò Perotti vescovo di Siponto, e si apre con un'ampia introduzione nella quale la curatrice Giannina Solimano ripercorre la storia di un genere letterario che ha conosciuto infinite rivisitazioni attraverso i secoli.

30 review for Fabels (Hardcover)

  1. 4 out of 5

    Yann

    Instruire et amuser, les deux fins des fables sont ici atteintes par Phèdre qui, esclave comme son digne prédécesseur Ésope, offre à la langue de Virgile de quoi tenir tête à celle d'Homère. Le style est très serré, incisif. On retrouve des thèmes Ésopiques mais aussi des histoires originales contemporaines de l'Empire. On notera que la morale issue de ces histoires cherchent à inspirer la prudence et le détachement face à un monde dangereux, violent, en proie aux retournements de fortune les pl Instruire et amuser, les deux fins des fables sont ici atteintes par Phèdre qui, esclave comme son digne prédécesseur Ésope, offre à la langue de Virgile de quoi tenir tête à celle d'Homère. Le style est très serré, incisif. On retrouve des thèmes Ésopiques mais aussi des histoires originales contemporaines de l'Empire. On notera que la morale issue de ces histoires cherchent à inspirer la prudence et le détachement face à un monde dangereux, violent, en proie aux retournements de fortune les plus brutaux. Il offre au lecteur un très agréable moment de détente.

  2. 4 out of 5

    Gauss74

    Le favole si imparano solo a scuola? Ebbene sì, lo ammetto. sono un feticista bibliofilo. L'argomento forse principale che mi ha fatto accostare a questo libro non è tanto l'opera (di per sè comunque stuzzicante) ma l'edizione. Ho imparato a conoscere la Nuova Universale Einaudi in biblioteca, e ho capito subito che era stato un prog ... (continua) Ebbene sì, lo ammetto. sono un feticista bibliofilo. L'argomento forse principale che mi ha fatto accostare a questo libro non è tanto l'opera (di pe Le favole si imparano solo a scuola? Ebbene sì, lo ammetto. sono un feticista bibliofilo. L'argomento forse principale che mi ha fatto accostare a questo libro non è tanto l'opera (di per sè comunque stuzzicante) ma l'edizione. Ho imparato a conoscere la Nuova Universale Einaudi in biblioteca, e ho capito subito che era stato un prog ... (continua) Ebbene sì, lo ammetto. sono un feticista bibliofilo. L'argomento forse principale che mi ha fatto accostare a questo libro non è tanto l'opera (di per sè comunque stuzzicante) ma l'edizione. Ho imparato a conoscere la Nuova Universale Einaudi in biblioteca, e ho capito subito che era stato un progetto assai ambizioso: sia per la caratura delle opere scelte che per la realizzazione dei volumi. Parliamo di un oggetto prezioso a livello mentale e materiale: tutto è ricco e accattivante, dal progetto grafico ai materiali utilizzati. Ovviamente non può che avermi fatto piacere scoprire che dopo molti anni il progetto sia ripartito, tra l'altro prevedendo una interessantissima edizione riveduta e ritradotta dell'Eneide di Virgilio: ma visto il non trascurabile aspetto economico (sono libri che da nuovi costano giustamente un botto) ho deciso di partire in una sorta di caccia al tesoro per mettere le mani sui libri introvabili, magari a prezzo più basso perchè non in ottime condizioni. Veniamo alle favole di Fedro. Il genere letterario della favola mi stuzzicava, perhè al di la di quello che potrebbe sembrare mi sembra davvero uno dei più difficili: occorre essere immediati, elementari, con un immaginario intensissimo ed allo stesso tempo veicolare una morale semplice ma significativa. Sono sicuro che il liberto romano ci sia riuscito vista la fama che i suoi animaletti hanno riscosso nel corso dei secoli, ma appunto l'immaginario mi sembra per così dire ammuffito. Sono poesie che sanno di vecchio, che nella loro semplicità sono apprezzabili ma fanno nascere un senso di compiacenza, come quando si dà una carezza al vecchio nonno. la fama delle favole di Fedro è tale che mi è capitato all'improvviso di imbattermi nella versione originale di un racconto che avevo già conosciuto per pura tradizione popolare. E' stata una bella sensazione. Invece non mi è piaciuta la lunghissima introduzione: invece che guidare al piacere della lettura delle favole, le pagine introduttive hanno assunto subito un tono fortemente accademico, direi quasi universitario. E' un fastidioso neo che ho incontrato spesso nelle opere letterarie pubblicate negli anni sessanta, ed ho paura che fosse una tendenza generale di quegli anni l'affrontare l'opera letteraria con eccessiva cattedraticità. E' una cosa brutta in generale, ma se stiamo parlando di favole esopiche davvero non ci sta per niente. Questo, oltre all'intenso sapore di vecchio che emana da questi testi millenari, contribuisce a dissipare in parte l'intensità che i componimenti devono avere, e conseguentemente abbassa il valore dell'opera. Sono comunque intenzionato ad approfondire il genere favolistico, soprattutto nella produzione di terre lontane: il folklore di alltri popoli ha molto da raccontare attraverso le sue favole. Un saluto quindi a Volpe, Cicogna, Lupo, Cane, Sparviero, Rana, Serpente, Leone e tutti i loro amici. Ci vediamo la prossima volta.

  3. 5 out of 5

    Diana Bădele

    I really like Phaedrus, maybe because he is the maker of poetic fables. He has the merit of having built the fable as a literary genre in Rome. I think I liked the fables in the appendix the most, the ones copied by Bishop Perotti and discovered only in the nineteenth century. They are much more full of mythology and teachings even if Perotti removed their morals.

  4. 5 out of 5

    Andre Piucci

    An Athenian seeing Aesop in a crowd of boys at play with nuts, stopped and laughed at him for a madman. As soon as the Sage,—a laughter at others rather than one to be laughed at,—perceived this, he placed an unstrung bow in the middle of the road: “Hark you, wise man,” said he, “unriddle what I have done.” The people gather round. The man torments his invention a long time, but cannot make out the reason of the proposed question. At last he gives up. Upon this, the victorious Philosopher says: An Athenian seeing Aesop in a crowd of boys at play with nuts, stopped and laughed at him for a madman. As soon as the Sage,—a laughter at others rather than one to be laughed at,—perceived this, he placed an unstrung bow in the middle of the road: “Hark you, wise man,” said he, “unriddle what I have done.” The people gather round. The man torments his invention a long time, but cannot make out the reason of the proposed question. At last he gives up. Upon this, the victorious Philosopher says: “You will soon break the bow, if you always keep it bent; but if you loosen it, it will be fit for use when you want it.” Thus ought recreation sometimes to be given to the mind, that it may return to you better fitted for thought.

  5. 5 out of 5

    Jefferson Fortner

    This was a fun, light read. Phaedrus was a 1st century, AD, Latin poet who translated many of Aesop's fables into Latin, and then added other stories he was familiar with, some of which dealt with the first two emperors of Rome, Augustus and Tiberias. I was already familiar with Aesop material, but not all of it, and I did not know the other material at all. A nice casual book to leave lying around and to pick up on impulse to read a few pages and then to move on until the next time. This was a fun, light read. Phaedrus was a 1st century, AD, Latin poet who translated many of Aesop's fables into Latin, and then added other stories he was familiar with, some of which dealt with the first two emperors of Rome, Augustus and Tiberias. I was already familiar with Aesop material, but not all of it, and I did not know the other material at all. A nice casual book to leave lying around and to pick up on impulse to read a few pages and then to move on until the next time.

  6. 4 out of 5

    Andràș-Florin Răducanu

    "Fabule" de Fedru Citită în 29 martie. Număr de pagini: 304. Acestea au fost unele dintre cele mai plăcute fabule pe care mi le-a adus viața în mâini. O construcție minunată a acestor versuri cu tâlc, un minunat simț moralizator și un simț de observație foarte fin. Lectura acestor fabule este una elementară. Nota: 10. "Fabule" de Fedru Citită în 29 martie. Număr de pagini: 304. Acestea au fost unele dintre cele mai plăcute fabule pe care mi le-a adus viața în mâini. O construcție minunată a acestor versuri cu tâlc, un minunat simț moralizator și un simț de observație foarte fin. Lectura acestor fabule este una elementară. Nota: 10.

  7. 5 out of 5

    Riccardo Chericoni

    Outstanding with a lot of insights to show to us that nothing even change in the humanity. Metaphors to show the dark and bright sides of the man. Funny to read leave the sign in the mind and in the fantasy of the reader

  8. 4 out of 5

    Serena.. Sery-ously?

    Vulgare amici nomen, sed rara est fides

  9. 5 out of 5

    João

    Too much anthropomorphism for me, and bashing animals (poor snakes, wolves, foxes, etc. they are always the bad guys!). Fables are still interesting for their structural repetition throughout space and time (like many other aspects of folklore and culture). Phaedrus published 5 books based on Aesop's style, and he was the first to do so in Latin. These 5 books (all short in length) are gathered nowadays under one book. I didn't feel wiser after reading this, even though some of them are really g Too much anthropomorphism for me, and bashing animals (poor snakes, wolves, foxes, etc. they are always the bad guys!). Fables are still interesting for their structural repetition throughout space and time (like many other aspects of folklore and culture). Phaedrus published 5 books based on Aesop's style, and he was the first to do so in Latin. These 5 books (all short in length) are gathered nowadays under one book. I didn't feel wiser after reading this, even though some of them are really good and funny, also because of the contextual jokes made referring to Roman sociocultural aspects (the translator notes help a lot and they are the most interesting part of the work IMHO), but the 'message' behind them was, unfortunately, never new for me.

  10. 4 out of 5

    Odile

    A nice modern Dutch translation of these classic (Aesopian) fables. The modern style of the translation gives the fables some of the contemporary flair that Phaedrus' originals must have had at the time. Many of the fables are recognisable and have become classics, but I was not overwhelmed by any great wisdom contained in them. Most of the fables contain witticism and critical observations of human nature and society, but I was never surprised by any particularly deep or truly insightful comment A nice modern Dutch translation of these classic (Aesopian) fables. The modern style of the translation gives the fables some of the contemporary flair that Phaedrus' originals must have had at the time. Many of the fables are recognisable and have become classics, but I was not overwhelmed by any great wisdom contained in them. Most of the fables contain witticism and critical observations of human nature and society, but I was never surprised by any particularly deep or truly insightful comments.

  11. 5 out of 5

    Aritra Sen

    I like short stories. They end up quickly.

  12. 4 out of 5

    Marts (Thinker)

    Fables of Phaedrus. The morals of which can still be applied to some aspects of life today...

  13. 5 out of 5

    Auntie Pam

    Proprio come dice lo stesso Fedro queste favole si assomiglaino molto a quelle di Esopo. Sono brevi e ricche di morale, ma solo alcune mi hanno proprio divertito.

  14. 5 out of 5

    Suhail

    Interessant om te zien hoe anders het wereldbeeld was in die tijden en hoe sommige verhalen dan toch herkenbaar zijn.

  15. 4 out of 5

    Mariangela Giunta

  16. 4 out of 5

    Fausto

  17. 5 out of 5

    Kiara Burini

  18. 4 out of 5

    Akira91

  19. 4 out of 5

    Giuseppe

  20. 4 out of 5

    miledi

  21. 5 out of 5

    BlaBlaBla albalbalb

  22. 5 out of 5

    Ener Bushi

  23. 5 out of 5

    Silvia

  24. 4 out of 5

    Roberta

  25. 4 out of 5

    Blop

  26. 4 out of 5

    Erik Hendrix

  27. 4 out of 5

    Rifat Aricanli

  28. 4 out of 5

    Christina ~ Brunette Reader

  29. 5 out of 5

    Misfit Merlin

  30. 5 out of 5

    Ivan Castellucci

Add a review

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Loading...
We use cookies to give you the best online experience. By using our website you agree to our use of cookies in accordance with our cookie policy.