web site hit counter Voyager - Ebooks PDF Online
Hot Best Seller

Voyager

Availability: Ready to download

Their passionate encounter happened long ago by whatever measurement Claire Randall took. Two decades before, she had traveled back in time and into the arms of a gallant eighteenth-century Scot named Jamie Fraser. Then she returned to her own century to bear his child, believing him dead in the tragic battle of Culloden. Yet his memory has never lessened its hold on her.. Their passionate encounter happened long ago by whatever measurement Claire Randall took. Two decades before, she had traveled back in time and into the arms of a gallant eighteenth-century Scot named Jamie Fraser. Then she returned to her own century to bear his child, believing him dead in the tragic battle of Culloden. Yet his memory has never lessened its hold on her... and her body still cries out for him in her dreams. Then Claire discovers that Jamie survived. Torn between returning to him and staying with their daughter in her own era, Claire must choose her destiny. And as time and space come full circle, she must find the courage to face the passion and pain awaiting her...the deadly intrigues raging in a divided Scotland... and the daring voyage into the dark unknown that can reunite or forever doom her timeless love.


Compare

Their passionate encounter happened long ago by whatever measurement Claire Randall took. Two decades before, she had traveled back in time and into the arms of a gallant eighteenth-century Scot named Jamie Fraser. Then she returned to her own century to bear his child, believing him dead in the tragic battle of Culloden. Yet his memory has never lessened its hold on her.. Their passionate encounter happened long ago by whatever measurement Claire Randall took. Two decades before, she had traveled back in time and into the arms of a gallant eighteenth-century Scot named Jamie Fraser. Then she returned to her own century to bear his child, believing him dead in the tragic battle of Culloden. Yet his memory has never lessened its hold on her... and her body still cries out for him in her dreams. Then Claire discovers that Jamie survived. Torn between returning to him and staying with their daughter in her own era, Claire must choose her destiny. And as time and space come full circle, she must find the courage to face the passion and pain awaiting her...the deadly intrigues raging in a divided Scotland... and the daring voyage into the dark unknown that can reunite or forever doom her timeless love.

30 review for Voyager

  1. 5 out of 5

    Maria

    4.4/5 Stars ⭐️ ⭐️ ⭐️ ⭐️ “It has always been forever, for me, Sassenach” Another book of one of my favorite series has come to an end. This is the first part of Voyager by Diana Gabaldon and the first part of season 3 of the Outlander TV show. This was one of my most anticipated books of the series as much as the tv show's third season. This book contains the reunion of Claire and Jaime after 20 years apart, which is one of the most epic moments of the entire series I have read so far and the 4.4/5 Stars ⭐️ ⭐️ ⭐️ ⭐️ “It has always been forever, for me, Sassenach” Another book of one of my favorite series has come to an end. This is the first part of Voyager by Diana Gabaldon and the first part of season 3 of the Outlander TV show. This was one of my most anticipated books of the series as much as the tv show's third season. This book contains the reunion of Claire and Jaime after 20 years apart, which is one of the most epic moments of the entire series I have read so far and the TV show's alike. I have found this to be the quickest book I have ever read from the Outlander series, because the pacing was so quick unlike any other Gabaldon book. There weren't as many detailed descriptions as the other books, and this book was flowing so easy for me. In other words, shit was going down. I was certain before I started reading this book that I would get bored of the whole story before the reunion, but I found myself enjoying every bit of those 20 years they were apart. Claire and Jamie are such dear characters to me now, I literally feel them so close to me that I care about their stories even when they are apart. I also loved about this book that it was the first time we saw things from Jamie's POV. This had never happened before and according to the circumstances it was mandatory. I adored the other character's POV's as well, especially John Grey. What a character. I enjoyed him very much in the show too. His relationship with Jamie was very important, too. I missed Murtagh in this book, but at least we get to enjoy this beautiful character in the show, as they have created him. I loved the humor in this book, I loved the plot in this book, the plot twists, everything. So many things were different from the show, so many more things happening and so many missing, it was a delight to see situations happening differently. I have to say though, the reunion was exactly the same. The lines, how Jamie fainted, the way it happened. I'm glad the writers of the show kept such an important moment of the series the same. I literally cried during this scene both in the show and the book. Well, from my heartwarming review, you can say how much I loved this book. It's my favorite one from the Outlander series so far, I'm very pleased to say. I have noticed a pattern with these books that the first part of each one is better than the second. I hope both of them are equal to each other. I'll be waiting for the Greek translation of the second part now and after that I'm gonna purchase the rest of the series in English. I can't wait anymore! Thank you for reading my review and... TILL THE NEXT ONE, BYE!

  2. 4 out of 5

    ☠tsukino☠

    posso rileggerlo anche 1000 volte, ma le emozioni sono sempre le stesse ^^

  3. 4 out of 5

    Ana

    Na minha opinião o melhor dos três volumes. Gostei do crescimento das personagens. Estou a adorar o crescimento da Claire, enquanto mulher, as suas atitudes nos livros anteriores deixavam muito a desejar. Dava quase a sempre a sensação de não ter vontade própria. Agora está a exercer o seu direito a ter "voz". Na minha opinião o melhor dos três volumes. Gostei do crescimento das personagens. Estou a adorar o crescimento da Claire, enquanto mulher, as suas atitudes nos livros anteriores deixavam muito a desejar. Dava quase a sempre a sensação de não ter vontade própria. Agora está a exercer o seu direito a ter "voz".

  4. 4 out of 5

    Barbara

    "Vuoi tu prendermi... vuoi rischiare di prendermi per l'uomo che sono, per l'amore dell'uomo che conoscevi ?" "Vuoi tu prendermi... vuoi rischiare di prendermi per l'uomo che sono, per l'amore dell'uomo che conoscevi ?"

  5. 4 out of 5

    Alessia

    He kissed my forehead gently. "Loving you has put me through hell more than once, Sassenach; I'll risk it again, if need be." "Bah," I said. "And you think loving you has been a bed of roses, do you?" This time he laughed out loud. "No," he said, "but you'll maybe keep doing it?" "Maybe I will, at that." "You're a verra stubborn woman," he said, the smile clear in his voice. ❤️ He kissed my forehead gently. "Loving you has put me through hell more than once, Sassenach; I'll risk it again, if need be." "Bah," I said. "And you think loving you has been a bed of roses, do you?" This time he laughed out loud. "No," he said, "but you'll maybe keep doing it?" "Maybe I will, at that." "You're a verra stubborn woman," he said, the smile clear in his voice. ❤️

  6. 4 out of 5

    Laura

    Per ora il volume che mi è piaciuto di meno. un po' me l'aspettavo, visto che anche la terza stagione della serie tv non è stata la mia preferita. "Piaciuto di meno" non vuol dire però che non mi sia piaciuto ritrovare Claire e Jamie, seppur separati all'inizio. Anzi, una delle mie parti preferite è stata quella dedicata alla vita di Jamie senza Claire e avrei voluto che venissero mantenuti i due punti di vista. Noto ancora che libri e serie tv vanno di pari passo, seppur con qualche piccolo camb Per ora il volume che mi è piaciuto di meno. un po' me l'aspettavo, visto che anche la terza stagione della serie tv non è stata la mia preferita. "Piaciuto di meno" non vuol dire però che non mi sia piaciuto ritrovare Claire e Jamie, seppur separati all'inizio. Anzi, una delle mie parti preferite è stata quella dedicata alla vita di Jamie senza Claire e avrei voluto che venissero mantenuti i due punti di vista. Noto ancora che libri e serie tv vanno di pari passo, seppur con qualche piccolo cambiamento. Mi ricordavo ancora tutto della terza stagione e visto che libro e serie sono molto simili non ho trovato grandi sorprese. Peccato come sempre per la divisione del libro in due parti, anche se trovano sempre il momento giusto per farlo terminare, dato che le tragedie a Claire e Jamie non mancano mai. "Per tanti anni, per tanto tempo sono stato molti uomini diversi. Ero Zio per i figli di Jenny, e Fratello per lei e Ian. 'Milord' per Fergus e 'Signore' per i miei fittavoli. 'MacDubh' per gli uomini di Ardsmuir e 'MacKenzie' per gli altri servi di Helwater. Dopodiché sono stato 'Malcom il tipografo' e 'Jamie Roy' giù al porto". La sua mano mi accarezzava i capelli, lentamente, in un bisbiglio simile a quello del vento fuori. "Ma qui", disse pianissimo, "qui al buio, con te... io non ho nome". Che dire, Jamie Fraser a volte ti fa arrabbiare per qualche sua scelta (grazie mille, Jenny), ma con queste dichiarazioni sa sempre come farsi perdonare.

  7. 5 out of 5

    Tittirossa

    La lettura della saga di Claire e Jamie è intrigante, pertanto non me ne nego neanche uno. Che differenza c'è tra un Harmony storico e un Gabaldon? Che lei ha la capacità di descrivere i sentimenti in modo quasi straziante, molto femminile (e non vuole essere un insulto). La descrizione del rapporto tra Jamie e Claire, riflette quello che ogni (?) donna sogna, un rapporto di assoluta parità, divertente, coinvolgente, passionale. E' femminile nel senso che Jamie si comporta come l'immaginario coll La lettura della saga di Claire e Jamie è intrigante, pertanto non me ne nego neanche uno. Che differenza c'è tra un Harmony storico e un Gabaldon? Che lei ha la capacità di descrivere i sentimenti in modo quasi straziante, molto femminile (e non vuole essere un insulto). La descrizione del rapporto tra Jamie e Claire, riflette quello che ogni (?) donna sogna, un rapporto di assoluta parità, divertente, coinvolgente, passionale. E' femminile nel senso che Jamie si comporta come l'immaginario collettivo femminile vorrebbe che si comportasse il proprio uomo: rude ma sensibile, geloso ma comprensivo, assiduo ma spirito libero, marito amico amante. Un po' troppo!? Il giudizio stilistico passa in secondo piano davanti a tanta grazia. edit, ottobre 2011 Il premio per il personaggio più odioso (e non ne mancheranno a venire) va a quella impicciona egoista prepotente di Jenny, la sorella di Jamie che non riesce a farsi i fatti propri neanche davanti all'evidenza delle disgrazie che causa.

  8. 4 out of 5

    Marianna Rainolter

    4,5 in realtà. Cielo il finale mi ha sconvolto e per un millesimo di secondo volevo buttare il libro nel camino... Ma succede con i buoni libri, poiché ti sconvolgono e ti emozionano e ti fanno fare "pazzie" ;) 4,5 in realtà. Cielo il finale mi ha sconvolto e per un millesimo di secondo volevo buttare il libro nel camino... Ma succede con i buoni libri, poiché ti sconvolgono e ti emozionano e ti fanno fare "pazzie" ;)

  9. 4 out of 5

    Arybo ✨

    .

  10. 5 out of 5

    Kat

    La recensione la trovate qui: RECENSIONE Nelle puntate precedenti: Il Ritorno di Diana Gabaldon Ho da poco finito questo libro e devo dirvi che ce l'ho ancora in testa. L'ho amato. A differenza dei precedenti questo mi ha lasciato qualcosa dentro. Sapevo cosa sarebbe successo ( avendo già visto il telefilm ), ma leggerlo è stato totalmente diverso ed inaspettato. La Gabaldon inizia riportandoci ai tragici eventi post battaglia di Culloden. Ritroviamo un Jamie ferito e morente in un campo devastato da La recensione la trovate qui: RECENSIONE Nelle puntate precedenti: Il Ritorno di Diana Gabaldon Ho da poco finito questo libro e devo dirvi che ce l'ho ancora in testa. L'ho amato. A differenza dei precedenti questo mi ha lasciato qualcosa dentro. Sapevo cosa sarebbe successo ( avendo già visto il telefilm ), ma leggerlo è stato totalmente diverso ed inaspettato. La Gabaldon inizia riportandoci ai tragici eventi post battaglia di Culloden. Ritroviamo un Jamie ferito e morente in un campo devastato dalla guerra. Il suo unico pensiero, oltre che per i suoi amici caduti, va a Claire. Il libro si svolge parallelamente tra passato e futuro. Scopriamo con la protagonista, che è impegnata nel 1968 con Brianna e Roger a rintracciare i movimenti dell'Highlander, quale sia stato il destino del suo amato negli ultimi vent'anni ( o duecento anni, se proprio vogliamo dirlo correttamente ). Scopriamo le prodezze di Jamie, sia dal punto di vista storico, sia dal punto di vista dell'uomo che, nel tempo che passa, ritroviamo in più vesti. Questo capitolo è molto "Jamiecentrico" e devo dire che l'ho apprezzato molto, sia perché forse Claire non aveva molto da raccontare, sia perché in venti anni l'uomo ha incontrato molti ostacoli e avventure. Questo libro ci catapulta nella mente di un uomo che è stato privato di tutto. Dall'amore della sua vita alla gioia della paternità ( perché diciamolo, non è che sia molto fortunato con la prole ). Ma bisogna dire che ha anche una fortuna sfacciata. Le azioni del presente mi hanno inchiodata al libro, così come Claire anche io, lettrice, volevo conoscere il destino di Jamie. Quando finalmente i due amanti si ricongiungono ( una delle parti più emozionanti ), oltre a riscoprirsi tra di loro, devono affrontare nuove peripezie ( come è giusto che sia! ). Il libro, infatti, ci lascia con un cliffhanger ( perché, ovviamente, è la prima parte di un unico libro -.- ) ... ed a noi non resta che rimanere con il dubbio fino alla prossima lettura. Insomma, questa prima parte l'ho trovata favolosa, divertente e romantica. Vi lascio con uno dei pezzi del libro che a mio dire, racchiude l'essenza di Jamie in questi vent'anni: «Per tanti anni», riprese, «per tanto tempo sono stato molti uomini diversi». Lo sentii deglutire e cambiare leggermente di posizione, il lino della sua camicia frusciante di amido. «Ero Zio per i figli di Jenny, e Fratello per lei e Ian. ‘Milord’ per Fergus e ‘Signore’ per i miei fittavoli. ‘MacDubh’ per gli uomini di Ardsmuir e ‘MacKenzie’ per gli altri servi di Helwater. Dopodiché sono stato ‘Malcolm il tipografo’ e ‘Jamie Roy’ giù al porto». La sua mano mi accarezzava i capelli, lentamente, in un bisbiglio simile a quello del vento fuori. «Ma qui», disse pianissimo, «qui al buio, con te... io non ho nome». Sollevai il viso verso di lui e presi il suo respiro caldo tra le mie labbra. «Ti amo», risposi, senza bisogno di dirgli quanto lo sentivo dal profondo del cuore. Alla prossima recensione!

  11. 5 out of 5

    Elena

    ITALIANO - ENGLISH Attenzione spoiler!! Nuovo capitolo della saga di Claire e Jamie... e wow! Sono passati vent'anni molte cose sono cambiate e molte sono rimaste le stesse... Brianna è grande, è cresciuta chiamando "papà" Frank, non Jamie... sì queste cose si erano già viste e capite nel libro precedente però è stato in questo libro che ho sentito il peso di quei vent'anni. Ovviamente i flashback più belli e coinvolgenti sono quelli che riguardano Jamie perché quelli di Claire sono più "comuni" e ITALIANO - ENGLISH Attenzione spoiler!! Nuovo capitolo della saga di Claire e Jamie... e wow! Sono passati vent'anni molte cose sono cambiate e molte sono rimaste le stesse... Brianna è grande, è cresciuta chiamando "papà" Frank, non Jamie... sì queste cose si erano già viste e capite nel libro precedente però è stato in questo libro che ho sentito il peso di quei vent'anni. Ovviamente i flashback più belli e coinvolgenti sono quelli che riguardano Jamie perché quelli di Claire sono più "comuni" e vicini anche alla nostra vita di oggi, anche se ho apprezzato anche quelli di Claire :) La Gabaldon è brava a descrivere le emozioni dei personaggi e più volte mi sono ritrovata a sghignazzare nel leggere una parte divertente (vedi quando Jamie punisce il piccolo Ian e viceversa XD). Mentre in altri punti avevo la vista appannata dalle lacrime (quando Jamie vede le foto di Brianna... scena tra l'altro descritta molto mooolto bene!!) è sempre bello reimmergermi nella Scozia del XVIII secolo e giunta alla fine di questo libro non posso lasciare a metà il librone originale Voyager quindi ho già iniziato La collina delle fate. Anche perché quella che sembrava un'operazione abbastanza semplice da fare si è rivelata qualcosa di disastroso, senza scendere troppo nei dettagli, e sono curiosa di sapere come Jamie e Claire rimedieranno a quel che è successo! Spoiler attention!! New chapter of the saga of Claire and Jamie ... and wow! Twenty years have passed, many things have changed and many have remained the same ... Brianna gre up, grew by calling "Dad" Frank, not Jamie ... yes these things had already seen and understood in the previous book, however, it was in this book that I felt the weight of those twenty years. Obviously the most beautiful and engaging flashbacks are those involving Jamie Claire because those are more "common" and also close to our life today, though I also liked those of Claire :) The Gabaldon is good at describing the characters' emotions and again I found myself giggling at reading a fun part (see Jamie when punishes the small Ian and vice versa XD). While on other points I had the vision blurred by tears (when Jamie sees photos of Brianna scene ... among other things described very sooo good!!) it's always nice reimmergermi Scotland in the Eighteenth century and reached the end of this book I can not leave at half the original big book Voyager so I already started La collina delle fate. Also because what looked like a pretty simple task to do turned out to be something disastrous, without going into too much detail, and I'm curious to know how Jamie and Claire will remedy to what has happened!

  12. 4 out of 5

    Fefi

    Quando Claire,grazie all'aiuto di sua figlia e di Roger, capisce che Jamie è sopravvissuto a Cullode,decide di ritornare nel passato per stare per sempre con lui. Ma non sarà facile perchè i due si riavvicineranno dopo 20 anni di lontananza,due nuove vite,ma il loro amore vincerà ancora una volta. Ho trovato solo una parte un po' noiosa,quella di Edimburgo,per il resto è sempre bello rileggere di questa coppia e di tutte le loro avventure. Quando Claire,grazie all'aiuto di sua figlia e di Roger, capisce che Jamie è sopravvissuto a Cullode,decide di ritornare nel passato per stare per sempre con lui. Ma non sarà facile perchè i due si riavvicineranno dopo 20 anni di lontananza,due nuove vite,ma il loro amore vincerà ancora una volta. Ho trovato solo una parte un po' noiosa,quella di Edimburgo,per il resto è sempre bello rileggere di questa coppia e di tutte le loro avventure.

  13. 4 out of 5

    Giuls

    Sinceramente? Mi aspettavo di meglio. Se tutto il romanzo fosse stato sulla falsa riga delle prime tre/quattro parti, quindi con il doppio pov, gli avrei dato sicuramente una stella in più. Secondo me a lungo andare, soprattutto in alcune scene, avere solo il pov di Claire fa mancare qualcosa alla storia. Sarà perchè saltare di personaggio in personaggio come un'ape sui fiori mi piace da impazzire, ma sono fermamente convinta che alcune scene soprattutto nel finale necessitassero almeno del pov Sinceramente? Mi aspettavo di meglio. Se tutto il romanzo fosse stato sulla falsa riga delle prime tre/quattro parti, quindi con il doppio pov, gli avrei dato sicuramente una stella in più. Secondo me a lungo andare, soprattutto in alcune scene, avere solo il pov di Claire fa mancare qualcosa alla storia. Sarà perchè saltare di personaggio in personaggio come un'ape sui fiori mi piace da impazzire, ma sono fermamente convinta che alcune scene soprattutto nel finale necessitassero almeno del pov di Jaime. Come detto le prime tre parti mi sono piaciute molto, soprattutto quelle in cui veniamo a sapere cosa sia successo a Jaime dopo Culloden. In più immaginatevi me che vorrei sempre bazzicare per archivi e biblioteche seguire le ricerche di Roger e Brianna... praticamente avrei voluto prendere il loro posto ❤️ I miei personaggi preferiti sono stati indubbiamente loro due *-*. Lo so, vi aspettavate che dicessi i formidabili pettorali di Jaime ma, in tutta onestà, non mi sembra plausibile fare la fame e mantenere un fisico palestrato. Come non mi sembra possibile avere più di quarant'anni senza manco un accenno di capelli bianchi ed essere, udite udite, ancora uguale a come si era vent'anni prima (fisico incluso). Va bene la predisposizione genetica, ma credo che qui si sia andati a sfiorare decisamente il ridicolo. Soprattutto se i due vengono messi a confronto con Ian e Jenny che hanno subito un normale processo di invecchiamento, con capelli bianchi annessi. Ripeto: possibile che nelle Highlands dopo Culloden, quindi senza cibo, uno riuscisse a mantenere una muscolatura simile? E a me che hanno sempre detto che senza cibo e grassi in eccesso il corpo mangia i muscoli... Nutro qualche speranza per la seconda parte, vediamo se migliora la situazione! :D

  14. 5 out of 5

    Alina Geambasu

    “ Călătoarea” mi-a mers la suflet,” Talismanul ” m-a făcut să vărs o grămadă de lacrimi, însă “Cercul de piatră” a devenit preferatul meu. Deși toate cele trei părți ale seriei au aventură, romantism, intrigă, mister, legende, momente emoționante, scene mai dure, în romanul de față m-a fascinat modul lejer în care autoarea face trecerea de la o perioadă de timp la alta. Nu este deloc enervant sau obositor. Ba dimpotrivă, ajungi să-ți dai seama că există o oarecare concordanță/conexiune a evenime “ Călătoarea” mi-a mers la suflet,” Talismanul ” m-a făcut să vărs o grămadă de lacrimi, însă “Cercul de piatră” a devenit preferatul meu. Deși toate cele trei părți ale seriei au aventură, romantism, intrigă, mister, legende, momente emoționante, scene mai dure, în romanul de față m-a fascinat modul lejer în care autoarea face trecerea de la o perioadă de timp la alta. Nu este deloc enervant sau obositor. Ba dimpotrivă, ajungi să-ți dai seama că există o oarecare concordanță/conexiune a evenimentelor. În timp ce Claire, aflată în secolul XX, citește un document în care se relatează o acțiune intreprinsă în trecut (secolul al XVIII-lea) de James Fraser, în următorul capitol din carte se detaliază acel moment. Ai impresia că niște fire invizibile îi unește pe cei doi dincolo de timp. Recenzia completa o gasiti aici: http://literaturapetocuri.ro/cercul-d...

  15. 4 out of 5

    Yukino

    LETTURA DI GRUPPO EDICOLA & LIBRERIA All'inizio ho fatto fatica a leggerlo. Nella prima parte ci vengono raccontati i vent'anni di separazioni. Le ricerche di Claire e le rivelazioni alla figlia Brianna. e soprattutto come è sopravvissuto Jamie dopo Culloden. Le parti di Jamie..le ho trovate strazianti e pesanti in alcuni momenti, ma nulla è lasciato al caso. Nella seconda parte Claire ritorna da Jamie grazie proprio all'aiuto di Brianna e del suo fidanzato. Da qui in poi ne vediamo delle belle. LETTURA DI GRUPPO EDICOLA & LIBRERIA All'inizio ho fatto fatica a leggerlo. Nella prima parte ci vengono raccontati i vent'anni di separazioni. Le ricerche di Claire e le rivelazioni alla figlia Brianna. e soprattutto come è sopravvissuto Jamie dopo Culloden. Le parti di Jamie..le ho trovate strazianti e pesanti in alcuni momenti, ma nulla è lasciato al caso. Nella seconda parte Claire ritorna da Jamie grazie proprio all'aiuto di Brianna e del suo fidanzato. Da qui in poi ne vediamo delle belle. Alcune cose le ho trovate un po' esagerate..ma alla Gabaldon perdono tutto purché Jamie e Claire stiano insieme :) E ora via il prossimo..perché non può finire così!!!!

  16. 4 out of 5

    **Sognatrice di libri**

    Gdl con Edicola & Libreria: le nostre passioni... https://www.goodreads.com/topic/show/... Anche questo libro come i precedenti capitoli mi è piaciuto molto soprattutto dalla seconda metà del libro, anche se nella prima mi sono piaciute molto le scene tra Brianna e Roger, che trovo dolcissimi. Nell'insieme è stato un libro intenso, dolcissimo ma anche tristissimo in diverse scene. L'unica pecca è che dopo aver letto questo bel libro arrivata alla fine sono rimasta con un "E adesso che succederà?" Gdl con Edicola & Libreria: le nostre passioni... https://www.goodreads.com/topic/show/... Anche questo libro come i precedenti capitoli mi è piaciuto molto soprattutto dalla seconda metà del libro, anche se nella prima mi sono piaciute molto le scene tra Brianna e Roger, che trovo dolcissimi. Nell'insieme è stato un libro intenso, dolcissimo ma anche tristissimo in diverse scene. L'unica pecca è che dopo aver letto questo bel libro arrivata alla fine sono rimasta con un "E adesso che succederà?" che potrò colmare solo leggendo il prossimo capitolo di questa bella serie.

  17. 5 out of 5

    Manuela

    Come negli altri romanzi, le vicende di Jamie e Claire sono appassionanti e coinvolgenti tanto che i due protagonisti li considero quasi come due amici di lunga data. E' indubbio però,che la freschezza e l'originalità dei primi romanzi si è un po' persa, lasciando spazio a peripezie al limite dell'impossibile e a colpi di scena e coincidenze un po' forzati(possibile che anche in un altro continente, al di là dell'oceano, si rincontrino sempre gli stessi personaggi! Com'è piccolo il mondo!!!). Come negli altri romanzi, le vicende di Jamie e Claire sono appassionanti e coinvolgenti tanto che i due protagonisti li considero quasi come due amici di lunga data. E' indubbio però,che la freschezza e l'originalità dei primi romanzi si è un po' persa, lasciando spazio a peripezie al limite dell'impossibile e a colpi di scena e coincidenze un po' forzati(possibile che anche in un altro continente, al di là dell'oceano, si rincontrino sempre gli stessi personaggi! Com'è piccolo il mondo!!!).

  18. 5 out of 5

    Patrícia

    Viciante, maravilhoso! E o enredo e escrita de Diana Gabaldon permanecem impecáveis.

  19. 5 out of 5

    Triinu

    Tutvustuse leiab blogist https://triinuraamatud.wordpress.com/... Tutvustuse leiab blogist https://triinuraamatud.wordpress.com/...

  20. 5 out of 5

    Giada

    La scena delle fotografie è una delle più commuoventi ed emozionanti che abbia mai letto. Poor Jamie..

  21. 4 out of 5

    Cristina

    This review has been hidden because it contains spoilers. To view it, click here. Il più bello per davvero. Credo che Cerchio sia il più bel libro che fino ad ora abbia letto dell'intera storia della Gabaldon, quasi e anche qualcosina in più rispetto al primo, La Straniera che mia scorderò. Sono rimasta talmente coinvolta e turbata per i mille e repentini ma sensati impedimenti e racconti che si sono susseguiti temporalmente all'intero del libro che quasi quasi non credevo ai miei occhi!!! Il racconto del tempo trascorso in lontananza di entrambi nei loro tempi, le varie scapp Il più bello per davvero. Credo che Cerchio sia il più bel libro che fino ad ora abbia letto dell'intera storia della Gabaldon, quasi e anche qualcosina in più rispetto al primo, La Straniera che mia scorderò. Sono rimasta talmente coinvolta e turbata per i mille e repentini ma sensati impedimenti e racconti che si sono susseguiti temporalmente all'intero del libro che quasi quasi non credevo ai miei occhi!!! Il racconto del tempo trascorso in lontananza di entrambi nei loro tempi, le varie scappatelle che non ho molto condiviso soprattutto le due risapute di Jemie con Mary e Ginevra che solo per il nome era da impiccare...ho una certa nociva repellenza per il suo nome, sarà per colpa delle "Nebbie" . Claire almeno ha continuato forzatamente a vivere con un Frank traditore e mollaccione, che non solo almeno manteneva all'occorrenza il letto caldo a seconda delle sue necessità ma anche se la godeva alla grande con segretarie e pollastrelle varie e poi quando finalmente ha avuto il ben servito ho esultato di gioia. Che ci provasse a toccare Bree e portarsela via, lo spennavo assieme a Claire!!!! Ci sono molte cose che si non ho condiviso ma che comunque ho molto apprezzato per l'animosità e l'umana tolleranza dimostrata da Claire in ogni situazione alle varie rivelazioni e scoperte. La difficoltà di un ritrovo dopo anni di lontananza ma di sensibili e paranormale vicinanza (non ancora molto delineata nei passi dell'autrice e che spero un giorno al fine mi chiarisca per bene) è stato ben mostrato anche se all'inizio non mi soddisfaceva ma tutto ha avuto senso e peso mano a mano che si avvicinava la parte finale e succulenta del libro che ti lascia nuovamente con un nuovo guazzabuglio da sistemare. Certo penso che non sarebbe stato male finire la storia li senza immettere casini nuovi con la scomparsa/rapimento di Ian ma visto che siamo in ballo vediamo che pezzo propone. Eppure ce la vedevo proprio bene come conclusione me ingordamente troppo speranzosa ghghg, vabbè faccio la brava e non dico altro o metto pulci nell'orecchio ma....!

  22. 5 out of 5

    Ginevra

    Quarto libro della serie Outlander! Sono passati 20 anni ormai da quando Claire ha lasciato il marito Jamie sul campo di Culloden per tornare nel 1946... 20 anni da quando è nata la loro figlioletta Brianna! Adesso Claire ha scoperto che il suo amato è sopravvissuto alla battaglia e che è ancora vivo, per questo decide di riattraversare Craigh na dun, il cerchio di pietre druidico che l'aveva trasportata nel passato anni prima, per ricongiungersi con Jamie... Ma le domande sono tante... Lui l'ama Quarto libro della serie Outlander! Sono passati 20 anni ormai da quando Claire ha lasciato il marito Jamie sul campo di Culloden per tornare nel 1946... 20 anni da quando è nata la loro figlioletta Brianna! Adesso Claire ha scoperto che il suo amato è sopravvissuto alla battaglia e che è ancora vivo, per questo decide di riattraversare Craigh na dun, il cerchio di pietre druidico che l'aveva trasportata nel passato anni prima, per ricongiungersi con Jamie... Ma le domande sono tante... Lui l'ama ancora?? Si sarà risposato?? E cosa è successo durante tutti quegli anni in cui sono stati divisi?? Questa è in breve la trama! Ma per evitare spoiler ho scritto meno di un quarto di ciò che accade nel libro! Libro che, come gli altri della serie, è a dir poco meraviglioso! Lo stile di Diana è minuzioso e preciso! È in grado di descrivere talmente bene paesaggi, avvenimenti, personaggi, tanto da lasciarmi meravigliata ad ogni frase! Non posso non amarla.. Lei entra nei minimi particolari riuscendo a far calare il lettore nelle sue storie come se le stesse vivendo in prima persona e io trovo che sia una cosa geniale che pochi scrittori sono in grado di fare... Per quanto mi riguarda solo lei e la Rowling sono riuscite a far questo! In questo libro succedono troppe cose, tanti intrighi.. ma soprattutto il ricongiungimento di Claire e Jamie e la riscoperta di se stessi e dell'altro! È stato interessante anche leggere di come ha trascorso Jamie gli anni subito dopo Culloden.. Ovvero gli anni in cui la Scozia perse definitivamente la sua indipendenza, cadendo nelle mani degli inglesi! Ritroviamo molti personaggi già conosciuti in precedenza anche se adesso sono parecchio più grandi di come abbiamo imparato a conoscerli.. E nuovi personaggi entrano in gioco! Conosciamo meglio Brianna e Roger che dal sesto libro saranno a tutti i livelli parte fondamentale della storia... Ho odiato profondamente il personaggio di Frank, e Jenny mi ha un po' deluso! Sono rimasta sconvolta da molte rivelazioni tanto da non riuscire a dormire la notte a furia di fare teorie e congetture! Romanzo meraviglioso, davvero! Anche se secondo me la CE non avrebbe dovuto dividere i libri in due, si vede che questo è incompleto e che non ha una fine e leggendo il seguito mi sto accorgendo che non ha avuto senso dividere i libri.. Avrei preferito 300 pagine in più piuttosto che un'altro libro (anche perché l'avventura vera e propria sta iniziando ora)!

  23. 4 out of 5

    Ermione

    Dopo "La straniera", è stato il romanzo della serie che ho apprezzato di più. Neanche un momento di noia, neanche una minima tentazione di saltare qualche riga... e, considerando che si tratta della Gabaldon, la cosa ha quasi del miracoloso! E poi, vuoi mettere la soddisfazione di vedere di nuovo insieme questi due poveri disgraziati dopo 20 anni di separazione! Non credo si tratti di spoiler, che tanto lo sanno tutti che Jamie e Claire in "Voyager" ritornano insieme! Sì, insomma, per me, questa Dopo "La straniera", è stato il romanzo della serie che ho apprezzato di più. Neanche un momento di noia, neanche una minima tentazione di saltare qualche riga... e, considerando che si tratta della Gabaldon, la cosa ha quasi del miracoloso! E poi, vuoi mettere la soddisfazione di vedere di nuovo insieme questi due poveri disgraziati dopo 20 anni di separazione! Non credo si tratti di spoiler, che tanto lo sanno tutti che Jamie e Claire in "Voyager" ritornano insieme! Sì, insomma, per me, questa cosa dei 20 anni ognuno a farsi la sua vita, tra una disgrazia e l'altra, non è andata giù un granché bene. 20 anni sono tanti, troppi. Se almeno Claire fosse stata più giovane all'inizio della storia, ora non sarebbe una signora sull'orlo della menopausa, benché "meglio conservata" delle sue coetanee del XVIII secolo. Non capirò mai questa scelta dell'autrice, che poi, dopo questi 20 anni, ha deciso di far proseguire la storia fino all'età dell'alzheimer... mah! Comunque, molto, molto bello, con un mix di avventura e momenti romantici. Che dire? Dopo le sofferenze dei due volumi precedenti, ci voleva proprio. Ora, però, mi prendo una pausa dai Fraser, altrimenti rischio l'overdose. Le sorti del giovane Ian possono aspettare un po'...

  24. 5 out of 5

    Martina Targioni

    Devo dire che il quarto libro della saga di Outlander mi ha fatto quasi il solito, travolgente effetto del primo, e il mio è un gran complimento. Tra una cosa e un'altra il secondo e il terzo, anche se molto belli, me li ero un po' trascinata avanti, mentre stavolta è stato lui a trascinare me, dritta fino alla parola fine. La storia mi ha preso, sia le parti di Jamie che quelle di Claire nel 68, e in certi momenti mi sono davvero emozionata. Ora inizio il quinto con grandi aspettative, sperando Devo dire che il quarto libro della saga di Outlander mi ha fatto quasi il solito, travolgente effetto del primo, e il mio è un gran complimento. Tra una cosa e un'altra il secondo e il terzo, anche se molto belli, me li ero un po' trascinata avanti, mentre stavolta è stato lui a trascinare me, dritta fino alla parola fine. La storia mi ha preso, sia le parti di Jamie che quelle di Claire nel 68, e in certi momenti mi sono davvero emozionata. Ora inizio il quinto con grandi aspettative, sperando di farmi catturare un'altra volta dallo stile della Gabaldon e da Jamie e Claire. C'è ancora qualcosina che non mi torna nel meccanismo di chi torna indietro attraverso le pietre, ma visto che davanti a me ho altri dieci libri della saga da leggere, suppongo che sia normale avere ancora qualche perplessità. Comunque, quello passato a leggerlo è stato davvero tempo speso bene. "Me n'ero dimenticato", continuò un momento dopo. "Dimenticato di che cosa?" (...) "Di tutto." Parlò a voce bassissima, con la bocca contro i miei capelli. "Della gioia. Della paura. Della paura, soprattutto." Sollevò la mano e si scostò i miei riccioli dal naso. "Non ho provato paura per molto tempo, Sassenach", sussurrò. "Ma ora credo di provarla di nuovo. Perché ho qualcosa da perdere, adesso."

  25. 4 out of 5

    Laura

    This review has been hidden because it contains spoilers. To view it, click here. ugh so good cant believe this. I liked how this was more like the first book in which there it isnt so history packed and its more romantic. i mean dont get me wrong i love the last book but it was just a lot to process lol and i had to o my own researh about culloden cause as it turns out i knew nothing about it and was completely lost on the first third of the book. anyway i love that, even though they re back together, the author didnt make them just the way they were before. after all its bee ugh so good cant believe this. I liked how this was more like the first book in which there it isnt so history packed and its more romantic. i mean dont get me wrong i love the last book but it was just a lot to process lol and i had to o my own researh about culloden cause as it turns out i knew nothing about it and was completely lost on the first third of the book. anyway i love that, even though they re back together, the author didnt make them just the way they were before. after all its been 20 yers and it wouldnt be realistic if they acted like nothing had changed. I like how they are delicate and cautious learning about each other again, i mean its beautiful. the only think though, HOW COULD SHE LEAVE BRIANNA? i mean seriously it wasnt even that big a deal to her it seemed like. she only thought about her ONCE after she went through that portal. like bye daughter i`ll never see you again ever but hey its fine, even though you`re in college and you dont have parents anymore. ????

  26. 4 out of 5

    Jessie Dae

    After the last book in the series, Gabaldon completely outdid herself and got back on track. This is a great read that included everything one would want in a novel ... action adventure, romance, humor ... all of things come together in effortless simplicity. Don't get me wrong ... nothing in simple about the lives these two have. She has managed a book with both a strong hero AND a strong heroine without having it become too preachy or all women’s lib-y. (For those of you feminists out there … After the last book in the series, Gabaldon completely outdid herself and got back on track. This is a great read that included everything one would want in a novel ... action adventure, romance, humor ... all of things come together in effortless simplicity. Don't get me wrong ... nothing in simple about the lives these two have. She has managed a book with both a strong hero AND a strong heroine without having it become too preachy or all women’s lib-y. (For those of you feminists out there … just think of the time! There wasn’t much of it to be had in the 1700s!) All in all, I was unable to put it down and although a daunting 1000 pages, was finished in just two weeks! That’s a testament unto itself!

  27. 5 out of 5

    Onisim Pînzariu

    Pfoaaaai, deci... m-am indragostit iremediabil de Diana Gabaldon și Outlander. Volumul 1 al seriei mi-a plăcut enorm, deși al doilea m-a dezamăgit un pic. Dar după prima parte a primului volum, pot spune ca m-am indragostit din nou, pana peste cap, mai tare decât înainte.

  28. 4 out of 5

    motherbear

    4.5

  29. 5 out of 5

    Olga Beketova

    Самая восхитительная история любви, о которой я когда либо читала.

  30. 4 out of 5

    Jordana Wanner

    Tenho medo desta autora acabar com meu coração ao longo destes livros.

Add a review

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Loading...
We use cookies to give you the best online experience. By using our website you agree to our use of cookies in accordance with our cookie policy.