web site hit counter Dylan Dog n. 413: I padroni del nulla - Ebooks PDF Online
Hot Best Seller

Dylan Dog n. 413: I padroni del nulla

Availability: Ready to download

Dylan Dog intraprende un viaggio per andare ad acquistare un nuovo clarinetto. Sulla sua strada incrocerà l’inquietante figura del Pulcinella che gli farà da Cicerone in un labirintico, luttuoso percorso. Al centro della vicenda, una bella ragazza incinta e l’anziano padre dalle precarie condizioni di salute, ma che non può morire prima che la figlia partorisca per un patt Dylan Dog intraprende un viaggio per andare ad acquistare un nuovo clarinetto. Sulla sua strada incrocerà l’inquietante figura del Pulcinella che gli farà da Cicerone in un labirintico, luttuoso percorso. Al centro della vicenda, una bella ragazza incinta e l’anziano padre dalle precarie condizioni di salute, ma che non può morire prima che la figlia partorisca per un patto satanico contratto in famiglia tanto tempo prima.


Compare

Dylan Dog intraprende un viaggio per andare ad acquistare un nuovo clarinetto. Sulla sua strada incrocerà l’inquietante figura del Pulcinella che gli farà da Cicerone in un labirintico, luttuoso percorso. Al centro della vicenda, una bella ragazza incinta e l’anziano padre dalle precarie condizioni di salute, ma che non può morire prima che la figlia partorisca per un patt Dylan Dog intraprende un viaggio per andare ad acquistare un nuovo clarinetto. Sulla sua strada incrocerà l’inquietante figura del Pulcinella che gli farà da Cicerone in un labirintico, luttuoso percorso. Al centro della vicenda, una bella ragazza incinta e l’anziano padre dalle precarie condizioni di salute, ma che non può morire prima che la figlia partorisca per un patto satanico contratto in famiglia tanto tempo prima.

34 review for Dylan Dog n. 413: I padroni del nulla

  1. 5 out of 5

    Alessio

    Confusionario, ma in puro stile Ambrosini. Mi ha ricordato i primi numeri di Napoleone.

  2. 4 out of 5

    Mattia Lugli

    La storia all'interno di questo "I padroni del nulla" è decisamente particolare e, probabilmente, azzarda troppo per le poche pagine di un semplice volume dell'indagatore dell'incubo. Si parla di un viaggio onirico, frastagliato tra gli eventi, ed i personaggi, di due linee parallele che si scontrano per volere dell'autore, sembrando talvolta forzate ed a tratti confusionarie. Se da un lato ho apprezzato il racconto di questo viaggio onirico, dall'altra non ho potuto fare a meno di sentire un fort La storia all'interno di questo "I padroni del nulla" è decisamente particolare e, probabilmente, azzarda troppo per le poche pagine di un semplice volume dell'indagatore dell'incubo. Si parla di un viaggio onirico, frastagliato tra gli eventi, ed i personaggi, di due linee parallele che si scontrano per volere dell'autore, sembrando talvolta forzate ed a tratti confusionarie. Se da un lato ho apprezzato il racconto di questo viaggio onirico, dall'altra non ho potuto fare a meno di sentire un forte senso di già visto, misto ad un senso di smarrimento per alcune scene collegate tra loro solamente per portare il lettore in quel punto ed in quel momento. Molti personaggi, dal background apparentemente molto interessante, vengono solamente abbozzate per diventare di fatto dei riempitivi di questa storia, che forse, ha leggermente esagerato nell'azzardo di voler raccontare un viaggio mistico così importante. Soprattutto nella parte finale della storia, mi ha pervaso un senso di già letto che mi ha fatto sembrare il finale abbastanza tirato via. Menzione d'onore per la copertina carnevalesca di Cavenago, che seppur sia solo in parte collegata agli eventi della storia, è decisamente accattivante e ben fatta.

  3. 5 out of 5

    Artur Coelho

    Um delírio? Uma aventura? Uma tragédia? Um policial? É difícil definir esta história de Dylan Dog, que cruza a tradição cultural italiana da Commedia dell'arte com terrorismo. Tudo começa quando o eterno carocha de Dylan se avaria numa estrada, e este e Groucho são levados por um taxista generoso que parece transportar um Polichinelo, e Nina Simone. Leram bem. A partir daí a história alterna entre o irrealismo e o policial duro. Dylan descobre-se numa taverna venezianda onde polichinelos e mario Um delírio? Uma aventura? Uma tragédia? Um policial? É difícil definir esta história de Dylan Dog, que cruza a tradição cultural italiana da Commedia dell'arte com terrorismo. Tudo começa quando o eterno carocha de Dylan se avaria numa estrada, e este e Groucho são levados por um taxista generoso que parece transportar um Polichinelo, e Nina Simone. Leram bem. A partir daí a história alterna entre o irrealismo e o policial duro. Dylan descobre-se numa taverna venezianda onde polichinelos e marionetes lhe contam a história das desgraças de uma antiga família veneziana, cuja última descendente aguarda a morte do pai, agonizante num quarto sobre a estação de serviço, mesmo ao lado do improvável restaurante italiano do local. Onde, porque a história oscila sempre entre comédia e tragédia, Groucho se vê envolvido numa luta de comida. Entretanto, a polícia londrina dá caça a um grupo de terroristas islâmicos, que se refugia no restaurante com reféns. No inevitável tiroteio que se segue, é a agente Rania (que nesta recriação de Dylan Dog é a sua ex-mulher) que abate a tiro uma das terroristas, vindo a descobrir que o volume suspeito no seu ventre não era uma bomba mas sim gravidez. A história tem um final improvável em Veneza, onde Dylan leva a sua ex-mulher numas férias, para curar os traumas do incidente violento. Frente a um quadro de Ticiano, Dylan sente que conhece os personagens da Commedia dell'arte, e talvez desapareça na pintura. Uma história surreal, surpreendente, pouco linear e cheia de momentos inesperados.

  4. 4 out of 5

    Tommaso

    Indubbiamente c'è del potenziale. Promettente l'incipit con la narrazione che si scinde seguendo sogno e realtà che si intrecciano e sovrappongono, forse un po' stretto però il numero di pagine. Parte grafica non all'altezza, si alternano in maniera casuale tavole dettagliate ad ambientazioni scarne. Indubbiamente c'è del potenziale. Promettente l'incipit con la narrazione che si scinde seguendo sogno e realtà che si intrecciano e sovrappongono, forse un po' stretto però il numero di pagine. Parte grafica non all'altezza, si alternano in maniera casuale tavole dettagliate ad ambientazioni scarne.

  5. 5 out of 5

    Andrea L'allunato

    Tutto così onirico, mistico e confuso. Mi piace.

  6. 5 out of 5

    Arky

    Primo approccio a Dylan Dog e sono piacevolmente stupito. Penso che proseguirò almeno la serie regolare

  7. 4 out of 5

    Igor Gribaldo

  8. 4 out of 5

    Pururu e altri disagi

  9. 4 out of 5

    Simone

  10. 5 out of 5

    Daken Howlett

  11. 4 out of 5

    Pierpa

  12. 5 out of 5

    Rossana

  13. 5 out of 5

    Gaetano De Lauro

  14. 4 out of 5

    Antonino Pintacuda

  15. 4 out of 5

    Valerio Zavaglia

  16. 4 out of 5

    Lisa_tenjou

  17. 5 out of 5

    Francesco Sarcinella

  18. 4 out of 5

    badattitude

  19. 5 out of 5

    Riccardo Petilli

  20. 4 out of 5

    Andrea Buckley Marri

  21. 5 out of 5

    zea

  22. 4 out of 5

    Rick Fortin

  23. 4 out of 5

    Maurizio Becchetti

  24. 4 out of 5

    Loris Bianchi

  25. 4 out of 5

    sara

  26. 5 out of 5

    Raziel

  27. 4 out of 5

    Silvia

  28. 5 out of 5

    Lucia Boschetto

  29. 5 out of 5

    DoctorFeddy

  30. 5 out of 5

    Sabrina Carstairs

  31. 5 out of 5

    Pasqualegrillo

  32. 4 out of 5

    Gaiaaaa84

  33. 5 out of 5

    Aureliano Merli

  34. 4 out of 5

    Giulia D'Elia

Add a review

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Loading...
We use cookies to give you the best online experience. By using our website you agree to our use of cookies in accordance with our cookie policy.