web site hit counter Snow Inn Love - Ebooks PDF Online
Hot Best Seller

Snow Inn Love

Availability: Ready to download

Atletico e tenebroso Luke Maddox è il rampollo di una dinastia di allevatori. Alto, con le spalle larghe come una porta e pugni di pietra, sembra il tipico bastardo ma solamente perché ci ha lavorato parecchio. Dall’altra parte dell’America, Cassie Woods, ventiquattro anni, e un futuro da arredatrice, sembrerebbe la classica smorfiosa snob, ma solamente perché ci si impegna Atletico e tenebroso Luke Maddox è il rampollo di una dinastia di allevatori. Alto, con le spalle larghe come una porta e pugni di pietra, sembra il tipico bastardo ma solamente perché ci ha lavorato parecchio. Dall’altra parte dell’America, Cassie Woods, ventiquattro anni, e un futuro da arredatrice, sembrerebbe la classica smorfiosa snob, ma solamente perché ci si impegna molto. Per un classico tiro del destino Luke e tre amici del Nebraska, cappelloni e stivali, si ritrovano allo Snow Inn, una locanda a 2000 metri d'altezza in Wyoming, proprio quando arrivano Cassie e le sue amiche newyorkesi. Peccato che Luke "la leggenda" Maddox, maschio alfa per definizione, e Cassie "la snob" Woods odino - oltre alle feste di Natale - rispettivamente: le smorfiose e i ragazzi prepotenti. Tra schermaglie “New York vs Nebraska” e colpi di scena, nella notte di Natale, i due “intrecceranno le code”, perché - come dice Luke -, alla fine, Cassie non è altro che una bufala bionda. Tutto sembrerebbe risolversi in un’avventura vacanziera destinata a sciogliersi come le neve, senza conseguenze sconvolgenti per le loro vite. Peccato che i caratteri forti e gli scontri radicali possano mettere a nudo il dolore e la solitudine celati da entrambi. Peccato che, tra i rischi di una notte di passione, vi sia quello di potersi trasformare in un progetto di vita e che i fiocchi di neve, quando non si sciolgono, siano così simili a bianchi e impalpabili fiori di primavera.


Compare

Atletico e tenebroso Luke Maddox è il rampollo di una dinastia di allevatori. Alto, con le spalle larghe come una porta e pugni di pietra, sembra il tipico bastardo ma solamente perché ci ha lavorato parecchio. Dall’altra parte dell’America, Cassie Woods, ventiquattro anni, e un futuro da arredatrice, sembrerebbe la classica smorfiosa snob, ma solamente perché ci si impegna Atletico e tenebroso Luke Maddox è il rampollo di una dinastia di allevatori. Alto, con le spalle larghe come una porta e pugni di pietra, sembra il tipico bastardo ma solamente perché ci ha lavorato parecchio. Dall’altra parte dell’America, Cassie Woods, ventiquattro anni, e un futuro da arredatrice, sembrerebbe la classica smorfiosa snob, ma solamente perché ci si impegna molto. Per un classico tiro del destino Luke e tre amici del Nebraska, cappelloni e stivali, si ritrovano allo Snow Inn, una locanda a 2000 metri d'altezza in Wyoming, proprio quando arrivano Cassie e le sue amiche newyorkesi. Peccato che Luke "la leggenda" Maddox, maschio alfa per definizione, e Cassie "la snob" Woods odino - oltre alle feste di Natale - rispettivamente: le smorfiose e i ragazzi prepotenti. Tra schermaglie “New York vs Nebraska” e colpi di scena, nella notte di Natale, i due “intrecceranno le code”, perché - come dice Luke -, alla fine, Cassie non è altro che una bufala bionda. Tutto sembrerebbe risolversi in un’avventura vacanziera destinata a sciogliersi come le neve, senza conseguenze sconvolgenti per le loro vite. Peccato che i caratteri forti e gli scontri radicali possano mettere a nudo il dolore e la solitudine celati da entrambi. Peccato che, tra i rischi di una notte di passione, vi sia quello di potersi trasformare in un progetto di vita e che i fiocchi di neve, quando non si sciolgono, siano così simili a bianchi e impalpabili fiori di primavera.

24 review for Snow Inn Love

  1. 5 out of 5

    Selly - Leggere Romanticamente

    2.5/3 Storia anche carina, ma lo stile non fa per me.

  2. 4 out of 5

    Mariachiara

    Quando si dice gli opposti si attraggono, o meglio gli antipatici si attraggono si parla senza dubbio dei protagonisti di questo libro. Da nemici ad amanti il passo è breve, in una storia rosa, hot e frizzante al tempo stesso. Da non perdere.

  3. 4 out of 5

    Franca Poli

    Cosa succede quando quattro ragazze newyorkesi incontrano quattro aitanti cowboy nebraskesi? Ovvio, volano scintille! In particolare tra Cassie, all'apparenza snob, e Luke “La Leggenda”, un bel tenebroso che non sorride mai. Gli otto ragazzi si trovano a trascorrere le vacanze di Natale in un luogo di montagna, più precisamente allo Snow Inn, una locanda a duemila metri d'altezza in Wyoming. Luke Maddox e Cassie Woods sono stati trascinati in quella località dai rispettivi amici. Non hanno nulla Cosa succede quando quattro ragazze newyorkesi incontrano quattro aitanti cowboy nebraskesi? Ovvio, volano scintille! In particolare tra Cassie, all'apparenza snob, e Luke “La Leggenda”, un bel tenebroso che non sorride mai. Gli otto ragazzi si trovano a trascorrere le vacanze di Natale in un luogo di montagna, più precisamente allo Snow Inn, una locanda a duemila metri d'altezza in Wyoming. Luke Maddox e Cassie Woods sono stati trascinati in quella località dai rispettivi amici. Non hanno nulla in comune tranne il fatto che odiano il Natale. Inoltre lui non sopporta le smorfiose-snob, mentre lei i prepotenti e buzzurri. Con queste premesse le vacanze per i due ragazzi si preannunciano un incubo. Non li aiuta il fatto che i loro amici non solo abbiano familiarizzato tra loro, ma hanno formato delle vere coppie. Mi è piaciuto questo libro. L'ho trovato divertente, carino e di facile lettura. Inoltre si legge in breve tempo grazie a una scrittura fluida e accurata, a una trama ben impostata, e a dialoghi veloci e frizzanti. La narrazione avviene con il pov di Luke e Cassie, a mio avviso il modo migliore per entrare in empatia con i personaggi, interagire con loro e capire meglio l'evolversi della storia. Sia i personaggi principali che quelli secondari hanno caratteristiche ben delineate e l'autrice è stata brava a far emergere la loro personalità. Mi sono piaciuti tutti, anche se il mio preferito rimane Luke. Rampollo di una dinastia di allevatori, capelli scuri, occhi grigi e freddi come la neve, spalle da armadio e sexy da morire... questo è il ritratto del mio cowboy preferito 😉 Devo però ammettere che a volte, in particolare all'inizio, si comporta come un troglodita prepotente con Cassie. Anche se lei, a onor del vero, con quella sua aria da snob, fa di tutto per fargli uscire il peggio di se stesso. Entrambi hanno un carattere forte e gli scontri radicali (stuzzicarsi a vicenda, insultarsi...) metteranno a nudo il dolore e la solitudine che di solito riescono a celare agli occhi degli altri. Cassie è, a un primo impatto, la classica giovane newyorkese ricca e snob. Capelli biondi tipo pagliaio e occhi da gatto pestifero, ecco come la descrive Luke che, non contento, le affibbia anche il nomignolo di “bufala bionda”. Ma l'essere snob e smorfiosa sarà proprio la sua natura oppure è una maschera che indossa per nascondere la vera Cassie? I due non si sopportano, quando sono nello stesso luogo volano scintille, però l'attrazione che provano l'uno per l'altra cova sotto la cenere pronta a esplodere. Tra schermaglie botte e risposte, e colpi di scena, nella notte di Natale i due ragazzi “intrecceranno le code”, perché - come dice Luke -, alla fine, Cassie non è altro che una bufala bionda (cit. dell'autrice). Sembrerebbe l'inizio di una bella avventura, ma cosa succederà una volta terminata la vacanza, visto che vivono a migliaia di chilometri di distanza? Per quanto riguarda gli altri personaggi, in particolare Luke e Cassie, direi che si possono definire dei comprimari che fanno da spalla agli attori principali, supportandoli e sopportandoli. In pratica, sono dei veri amici. Oltre agli otto ragazzi c'è anche un altro personaggio un po' defilato, ma che a me è piaciuto. È un'anziana ospite della locanda in vacanza con il marito. Mentre uno che proprio non mi è piaciuto, nonostante abbia fatto solo una comparsata è Wendy, concittadina dei cowboy. Come andrà a finire la partita New York vs Nebraska? Chissà se, complice l'atmosfera natalizia, l'aria di montagna e la neve, tra questi giovani si formeranno delle coppie. Questo sta a voi scoprirlo. Se desiderate una storia “leggera” e divertente, con dei personaggi maschili sexy allora questo libro, che io mi sento di consigliare, fa al caso vostro.

  4. 5 out of 5

    Nuvolina Leggere Romanticamente

    Mi sono divertita moltissimo a leggere questa storia. I loro simpatici battibecchi mi hanno fatto tornare la voglia di leggere che ultimamente mi era mancata. Questa è una storia dolce e divertente, perfetta per passare qualche ora simpatica in compagnia di una "Bufala bionda newyorkese'' e del suo" leggendario" Cowboy!! Mi sono divertita moltissimo a leggere questa storia. I loro simpatici battibecchi mi hanno fatto tornare la voglia di leggere che ultimamente mi era mancata. Questa è una storia dolce e divertente, perfetta per passare qualche ora simpatica in compagnia di una "Bufala bionda newyorkese'' e del suo" leggendario" Cowboy!!

  5. 5 out of 5

    Daniela Colaiacomo

    Cassie Woods è brava a indossare la maschera, l'unica difesa dal baratro della depressione. 𝘾𝙖𝙨𝙨𝙞𝙚-𝙡𝙖-𝙨𝙣𝙤𝙗 𝙚𝙧𝙖 𝙪𝙣𝙖 𝙥𝙧𝙤𝙩𝙖𝙜𝙤𝙣𝙞𝙨𝙩𝙖, 𝙨𝙚𝙢𝙥𝙧𝙚 𝙪𝙣 𝙥𝙚𝙡𝙤 𝙨𝙤𝙥𝙧𝙖 𝙡𝙚 𝙧𝙞𝙜𝙝𝙚 𝙥𝙚𝙧 𝙣𝙖𝙨𝙘𝙤𝙣𝙙𝙚𝙧𝙚 𝙦𝙪𝙚𝙡 𝙫𝙚𝙡𝙤 𝙙𝙞 𝙩𝙧𝙞𝙨𝙩𝙚𝙯𝙯𝙖 𝙘𝙤𝙣 𝙞𝙡 𝙦𝙪𝙖𝙡𝙚 𝙘𝙤𝙣𝙫𝙞𝙫𝙚𝙫𝙤 𝙛𝙞𝙣 𝙙𝙖 𝙗𝙖𝙢𝙗𝙞𝙣𝙖. 𝙎𝙞 𝙚𝙧𝙖 𝙩𝙚𝙨𝙨𝙪𝙩𝙤 𝙥𝙞𝙖𝙣𝙤 𝙥𝙞𝙖𝙣𝙤, 𝙢𝙚𝙣𝙩𝙧𝙚 𝙘𝙧𝙚𝙨𝙘𝙚𝙫𝙤 𝙞𝙣 𝙪𝙣𝙖 𝙛𝙖𝙢𝙞𝙜𝙡𝙞𝙖 𝙣𝙚𝙫𝙧𝙤𝙩𝙞𝙘𝙖, 𝙩𝙧𝙖 𝙪𝙣 𝙥𝙖𝙙𝙧𝙚 𝙩𝙧𝙤𝙥𝙥𝙤 𝙨𝙪𝙥𝙚𝙧𝙛𝙞𝙘𝙞𝙖𝙡𝙚 𝙚 𝙪𝙣𝙖 𝙢𝙖𝙙𝙧𝙚 𝙨𝙚𝙢𝙥𝙧𝙚 𝙥𝙞ù 𝙙𝙚𝙥𝙧𝙚𝙨𝙨𝙖, 𝙪𝙢𝙞𝙡𝙞𝙖𝙩𝙖 𝙙𝙖𝙡𝙡’𝙞𝙣𝙛𝙚𝙙𝙚𝙡𝙩à 𝙙𝙚𝙡 𝙢𝙖𝙧𝙞𝙩𝙤 𝙖𝙡 𝙥𝙪𝙣𝙩𝙤 𝙙𝙖 𝙧𝙞𝙙𝙪𝙧𝙨𝙞 𝙖𝙡𝙡’𝙖𝙡𝙘𝙤𝙤𝙡. 𝙀𝙧𝙖 𝙘𝙤𝙨ì 𝙘𝙝𝙚, 𝙩𝙧𝙚 𝙖𝙣𝙣𝙞 𝙥𝙧𝙞𝙢𝙖, 𝙞𝙡 𝙫𝙚𝙣𝙩𝙞𝙨𝙚𝙞 𝙙𝙞𝙘𝙚𝙢𝙗𝙧𝙚, 𝙢𝙞𝙖 𝙢𝙖𝙙𝙧𝙚 Cassie Woods è brava a indossare la maschera, l'unica difesa dal baratro della depressione. 𝘾𝙖𝙨𝙨𝙞𝙚-𝙡𝙖-𝙨𝙣𝙤𝙗 𝙚𝙧𝙖 𝙪𝙣𝙖 𝙥𝙧𝙤𝙩𝙖𝙜𝙤𝙣𝙞𝙨𝙩𝙖, 𝙨𝙚𝙢𝙥𝙧𝙚 𝙪𝙣 𝙥𝙚𝙡𝙤 𝙨𝙤𝙥𝙧𝙖 𝙡𝙚 𝙧𝙞𝙜𝙝𝙚 𝙥𝙚𝙧 𝙣𝙖𝙨𝙘𝙤𝙣𝙙𝙚𝙧𝙚 𝙦𝙪𝙚𝙡 𝙫𝙚𝙡𝙤 𝙙𝙞 𝙩𝙧𝙞𝙨𝙩𝙚𝙯𝙯𝙖 𝙘𝙤𝙣 𝙞𝙡 𝙦𝙪𝙖𝙡𝙚 𝙘𝙤𝙣𝙫𝙞𝙫𝙚𝙫𝙤 𝙛𝙞𝙣 𝙙𝙖 𝙗𝙖𝙢𝙗𝙞𝙣𝙖. 𝙎𝙞 𝙚𝙧𝙖 𝙩𝙚𝙨𝙨𝙪𝙩𝙤 𝙥𝙞𝙖𝙣𝙤 𝙥𝙞𝙖𝙣𝙤, 𝙢𝙚𝙣𝙩𝙧𝙚 𝙘𝙧𝙚𝙨𝙘𝙚𝙫𝙤 𝙞𝙣 𝙪𝙣𝙖 𝙛𝙖𝙢𝙞𝙜𝙡𝙞𝙖 𝙣𝙚𝙫𝙧𝙤𝙩𝙞𝙘𝙖, 𝙩𝙧𝙖 𝙪𝙣 𝙥𝙖𝙙𝙧𝙚 𝙩𝙧𝙤𝙥𝙥𝙤 𝙨𝙪𝙥𝙚𝙧𝙛𝙞𝙘𝙞𝙖𝙡𝙚 𝙚 𝙪𝙣𝙖 𝙢𝙖𝙙𝙧𝙚 𝙨𝙚𝙢𝙥𝙧𝙚 𝙥𝙞ù 𝙙𝙚𝙥𝙧𝙚𝙨𝙨𝙖, 𝙪𝙢𝙞𝙡𝙞𝙖𝙩𝙖 𝙙𝙖𝙡𝙡’𝙞𝙣𝙛𝙚𝙙𝙚𝙡𝙩à 𝙙𝙚𝙡 𝙢𝙖𝙧𝙞𝙩𝙤 𝙖𝙡 𝙥𝙪𝙣𝙩𝙤 𝙙𝙖 𝙧𝙞𝙙𝙪𝙧𝙨𝙞 𝙖𝙡𝙡’𝙖𝙡𝙘𝙤𝙤𝙡. 𝙀𝙧𝙖 𝙘𝙤𝙨ì 𝙘𝙝𝙚, 𝙩𝙧𝙚 𝙖𝙣𝙣𝙞 𝙥𝙧𝙞𝙢𝙖, 𝙞𝙡 𝙫𝙚𝙣𝙩𝙞𝙨𝙚𝙞 𝙙𝙞𝙘𝙚𝙢𝙗𝙧𝙚, 𝙢𝙞𝙖 𝙢𝙖𝙙𝙧𝙚 𝙚𝙧𝙖 𝙢𝙤𝙧𝙩𝙖. 𝙀𝙗𝙗𝙧𝙖 𝙥𝙚𝙧 𝙡’𝙚𝙣𝙣𝙚𝙨𝙞𝙢𝙤 𝙗𝙞𝙘𝙘𝙝𝙞𝙚𝙧𝙚, 𝙨𝙘𝙚𝙣𝙙𝙚𝙣𝙙𝙤 𝙞 𝙜𝙧𝙖𝙙𝙞𝙣𝙞 𝙚𝙨𝙩𝙚𝙧𝙣𝙞 𝙙𝙚𝙡 𝙣𝙤𝙨𝙩𝙧𝙤 𝙥𝙖𝙡𝙖𝙯𝙯𝙤, 𝙚𝙧𝙖 𝙨𝙘𝙞𝙫𝙤𝙡𝙖𝙩𝙖 𝙚 𝙖𝙫𝙚𝙫𝙖 𝙗𝙖𝙩𝙩𝙪𝙩𝙤 𝙡𝙖 𝙩𝙚𝙨𝙩𝙖 𝙨𝙪𝙡𝙡𝙤 𝙨𝙥𝙞𝙜𝙤𝙡𝙤. 𝙉𝙚 𝙙𝙖𝙫𝙤 𝙡𝙖 𝙘𝙤𝙡𝙥𝙖 𝙖 𝙢𝙞𝙤 𝙥𝙖𝙙𝙧𝙚, 𝙖𝙡𝙡𝙖 𝙛𝙞𝙣𝙚, 𝙥𝙧𝙤𝙥𝙧𝙞𝙤 𝙖 𝙡𝙪𝙞. Per distrarre l'amica Everly, depressa a causa dell’ultimo dei suoi ragazzi pessimi, Cassie, insieme a Fiona e Katharine, ha organizzato un soggiorno sui monti Teton, nel Wyoming, dal diciannove al ventisette dicembre: d'altronde erano le fantastiche quattro, amiche sin dal primo anno di college, nessuna di loro sarebbe affogata in un mare di lacrime. Di certo, però, la prospettiva di trascorrere nove giorni fingendosi estroversa, in quel periodo della sua vita - e, forse, in generale non lo era in assoluto, per carattere, anche se si sforzava in ogni modo di nasconderlo - le genera ansia, uno strazio, dato che per lei il Natale significa una cosa sola: la morte di sua madre. 𝙄𝙡 𝙫𝙞𝙖𝙜𝙜𝙞𝙤 𝙞𝙣𝙘𝙤𝙢𝙗𝙚𝙫𝙖 𝙚 𝙢𝙞 𝙨𝙞 𝙢𝙖𝙩𝙚𝙧𝙞𝙖𝙡𝙞𝙯𝙯𝙖𝙫𝙖 𝙣𝙚𝙡𝙡𝙖 𝙢𝙚𝙣𝙩𝙚 𝙘𝙤𝙢𝙚 𝙪𝙣 𝙙𝙚𝙥𝙡𝙞𝙖𝙣𝙩 𝙩𝙪𝙧𝙞𝙨𝙩𝙞𝙘𝙤 𝙙𝙚𝙡𝙡’𝙤𝙧𝙧𝙤𝙧𝙚. Come avrebbe potuto staccare dalla “squinzia no-stop” in mezzo a tante persone desiderose soltanto di divertirsi, togliere la maschera, trovare lo spazio e il tempo per essere se stessa, “Cassie-la-polpetta”? A migliaia di miglia di distanza, nel suo ranch nella Contea di Cherry, Nebraska, Luke Maddox combatte la rabbia: neanche cinque giorni dopo essere tornato dal College di Lincoln, per colpa di quella rimbambita di Wendy, sparita per partecipare a un concorso di bellezza a Nashville, ha dovuto inventarsi un viaggio con gli amici Kat, Stu e Travis, di cui non poteva fregarsene meno, per proteggere la sua reputazione col resto della comunità. 𝙄𝙡 𝙜𝙪𝙖𝙞𝙤 𝙚𝙧𝙖 𝙘𝙝𝙚 𝙩𝙧𝙖 𝙜𝙡𝙞 𝙖𝙡𝙡𝙚𝙫𝙖𝙩𝙤𝙧𝙞 𝙙𝙚𝙡 𝙉𝙚𝙗𝙧𝙖𝙨𝙠𝙖 𝙡𝙖 𝙧𝙚𝙥𝙪𝙩𝙖𝙯𝙞𝙤𝙣𝙚 𝙚𝙧𝙖 𝙩𝙪𝙩𝙩𝙤, 𝙨𝙚 𝙣𝙤𝙣 𝙫𝙤𝙡𝙚𝙫𝙞 𝙘𝙝𝙚 𝙩𝙞 𝙧𝙞𝙛𝙞𝙡𝙖𝙨𝙨𝙚𝙧𝙤 𝙪𝙣 𝙧𝙤𝙣𝙯𝙞𝙣𝙤 𝙖 𝙤𝙜𝙣𝙞 𝙢𝙚𝙧𝙘𝙖𝙩𝙤 𝙙𝙚𝙡 𝙗𝙚𝙨𝙩𝙞𝙖𝙢𝙚. 𝙀 𝙨𝙛𝙤𝙧𝙩𝙪𝙣𝙖𝙩𝙖𝙢𝙚𝙣𝙩𝙚, 𝙚𝙨𝙨𝙚𝙧𝙚 𝙨𝙘𝙖𝙧𝙞𝙘𝙖𝙩𝙞 𝙙𝙖 𝙪𝙣 𝙥𝙚𝙯𝙯𝙤 𝙙𝙞 𝙛𝙞𝙜𝙖 𝙖𝙡𝙩𝙖 𝙘𝙞𝙣𝙦𝙪𝙚 𝙥𝙞𝙚𝙙𝙞 𝙘𝙤𝙣 𝙙𝙪𝙚 𝙩𝙚𝙩𝙩𝙚 𝙜𝙞𝙜𝙖𝙣𝙩𝙚𝙨𝙘𝙝𝙚 𝙚𝙧𝙖 𝙘𝙤𝙣𝙨𝙞𝙙𝙚𝙧𝙖𝙩𝙤 𝙢𝙤𝙩𝙞𝙫𝙤 𝙥𝙞ù 𝙘𝙝𝙚 𝙨𝙪𝙛𝙛𝙞𝙘𝙞𝙚𝙣𝙩𝙚 𝙥𝙚𝙧 𝙥𝙚𝙧𝙙𝙚𝙧𝙚 𝙡𝙖 𝙛𝙖𝙘𝙘𝙞𝙖. L'incontro fortuito tra le ragazze newyorkesi e i quattro amici del Nebraska avviene alla locanda Snow Inn, e, mentre i loro amici trovano affiatamento, generando delle coppie, tra Cassie e Luke è guerra aperta. Tra dispetti e minacce, verbali oltre che fisiche, e disastrose discese sulla neve, Cassie e Luke dovranno affrontare la forte attrazione che li lega. «𝙄𝙣𝙩𝙚𝙣𝙙𝙞 𝙥𝙞𝙘𝙘𝙝𝙞𝙖𝙧𝙢𝙞?» 𝙚 𝙜𝙡𝙞 𝙖𝙯𝙯𝙖𝙣𝙣𝙖𝙞 𝙡𝙚 𝙣𝙤𝙘𝙘𝙝𝙚 𝙙𝙚𝙡 𝙥𝙪𝙜𝙣𝙤. 𝙍𝙞𝙨𝙪𝙤𝙣ò 𝙣𝙚𝙡𝙡𝙖 𝙫𝙖𝙡𝙡𝙚 𝙪𝙣’𝙞𝙢𝙥𝙧𝙚𝙘𝙖𝙯𝙞𝙤𝙣𝙚 𝙘𝙤𝙣𝙩𝙧𝙤 𝙜𝙡𝙞 𝙖𝙣𝙩𝙞𝙘𝙝𝙞 𝙙𝙚𝙞 𝙙𝙚𝙡 𝙉𝙚𝙗𝙧𝙖𝙨𝙠𝙖, 𝙢𝙚𝙣𝙩𝙧𝙚 𝙡𝙪𝙞 𝙘𝙚𝙧𝙘𝙖𝙫𝙖 𝙙𝙞 𝙧𝙞𝙩𝙞𝙧𝙖𝙧𝙚 𝙡𝙖 𝙢𝙖𝙣𝙤, 𝙢𝙖 𝙞𝙤 𝙖𝙫𝙚𝙫𝙤 𝙞𝙣𝙛𝙞𝙡𝙖𝙩𝙤 𝙗𝙚𝙣𝙚 𝙞 𝙙𝙚𝙣𝙩𝙞 𝙣𝙚𝙡𝙡𝙖 𝙘𝙖𝙧𝙣𝙚 𝙥𝙞ù 𝙢𝙤𝙧𝙗𝙞𝙙𝙖 𝙨𝙪𝙡 𝙙𝙤𝙧𝙨𝙤 𝙖𝙡𝙡𝙖 𝙗𝙖𝙨𝙚 𝙙𝙚𝙡𝙡’𝙞𝙣𝙙𝙞𝙘𝙚 𝙚 𝙙𝙪𝙣𝙦𝙪𝙚 𝙥𝙞ù 𝙡𝙪𝙞 𝙩𝙞𝙧𝙖𝙫𝙖, 𝙥𝙞ù 𝙞𝙤 𝙨𝙩𝙧𝙞𝙣𝙜𝙚𝙫𝙤. 𝙉𝙤𝙣 𝙜𝙡𝙞 𝙧𝙞𝙢𝙖𝙨𝙚 𝙘𝙝𝙚 𝙘𝙚𝙧𝙘𝙖𝙧𝙚 𝙙𝙞 𝙘𝙝𝙞𝙪𝙙𝙚𝙧𝙢𝙞 𝙞𝙡 𝙣𝙖𝙨𝙤 𝙘𝙤𝙣 𝙡𝙖 𝙢𝙖𝙣𝙤 𝙡𝙞𝙗𝙚𝙧𝙖, 𝙢𝙖 𝙘𝙤𝙨ì 𝙛𝙖𝙘𝙚𝙣𝙙𝙤 𝙨𝙢𝙞𝙨𝙚 𝙙𝙞 𝙖𝙧𝙩𝙞𝙜𝙡𝙞𝙖𝙧𝙚 𝙡𝙖 𝙢𝙤𝙣𝙩𝙖𝙜𝙣𝙖 𝙞𝙣𝙣𝙚𝙫𝙖𝙩𝙖 𝙚 𝙧𝙞𝙘𝙤𝙢𝙞𝙣𝙘𝙞𝙖𝙢𝙢𝙤 𝙖 𝙨𝙘𝙞𝙫𝙤𝙡𝙖𝙧𝙚 𝙖 𝙫𝙖𝙡𝙡𝙚. 𝙎𝙩𝙖𝙫𝙖 𝙘𝙚𝙧𝙘𝙖𝙣𝙙𝙤 𝙙𝙞 𝙛𝙖𝙧𝙢𝙞 𝙖𝙥𝙧𝙞𝙧𝙚 𝙡𝙚 𝙛𝙖𝙪𝙘𝙞 𝙘𝙤𝙣 𝙘𝙪𝙞 𝙜𝙡𝙞 𝙨𝙩𝙖𝙫𝙤 𝙢𝙤𝙧𝙙𝙚𝙣𝙙𝙤 𝙡𝙖 𝙢𝙖𝙣𝙤 𝙚 𝙘𝙞 𝙧𝙞𝙪𝙨𝙘ì. 𝘼𝙡𝙡𝙖 𝙛𝙞𝙣𝙚 𝙙𝙤𝙫𝙚𝙫𝙤 𝙥𝙪𝙧 𝙧𝙚𝙨𝙥𝙞𝙧𝙖𝙧𝙚, 𝙚 𝙖𝙥𝙧𝙞𝙞 𝙡𝙖 𝙗𝙤𝙘𝙘𝙖. 𝙇𝙪𝙞 𝙧𝙚𝙘𝙪𝙥𝙚𝙧ò 𝙡𝙖 𝙢𝙖𝙣𝙤 𝙢𝙖 𝙣𝙤𝙣 𝙥𝙚𝙧 𝙦𝙪𝙚𝙨𝙩𝙤 𝙢𝙞 𝙢𝙤𝙡𝙡ò 𝙞𝙡 𝙣𝙖𝙨𝙤, 𝙖𝙣𝙯𝙞, 𝙡𝙤 𝙪𝙨ò 𝙘𝙤𝙢𝙚 𝙢𝙖𝙣𝙞𝙘𝙤 𝙥𝙚𝙧 𝙨𝙤𝙡𝙡𝙚𝙫𝙖𝙧𝙢𝙞 𝙞𝙡 𝙫𝙞𝙨𝙤 𝙫𝙚𝙧𝙨𝙤 𝙙𝙞 𝙡𝙪𝙞 𝙚 𝙢𝙚𝙩𝙩𝙚𝙧𝙨𝙞 𝙖 𝙨𝙗𝙧𝙖𝙞𝙩𝙖𝙧𝙚. Con un'efficace descrizione dei sentimenti e dell'evoluzione del rapporto tra i protagonisti, la conoscenza reciproca e la capacità di vedere oltre l'apparenza, soprattutto da parte di Luke, Monica Montanari e Anna Letizia Zocche ci regalano una storia natalizia divertente e briosa, scorrevole e ben scritta, piacevolmente leggera ma non superficiale. Un libro non troppo impegnativo con il quale allietare lo spirito e che mi sento di poter consigliare.

  6. 4 out of 5

    Maharet

    Storia scontata, più che antipatici i protagonisti li ho trovati banali e noiosi, mancano i sentimenti in questo libro, il tutto raccontato in uno stile che mi ricorda le fan fiction che leggevo anni fa, acerbo, che sa di un minestrone di libri che hai letto, con un ritmo veloce per arrivare al clou della storia in fretta, insomma passo ad altro

  7. 5 out of 5

    Francesca Ottaviani

    La storia mi è piaciuta e anche i personaggi. Ho trovato il libro ben scritto e lo consiglio a chi è in cerca di una lettura leggera. Non ho apprezzato alcuni atteggiamenti troppo bambineschi dei protagonisti e il fatto che il libro arrivi a un epilogo impossibile per un amore nato da pochi giorni.

  8. 5 out of 5

    Sara Emme

  9. 5 out of 5

    Samantha Stellini

  10. 4 out of 5

    Francesca Piscitelli

  11. 4 out of 5

    Ilenia

  12. 5 out of 5

    Sara

  13. 5 out of 5

    Monica

  14. 4 out of 5

    Brenda Marchionni

  15. 5 out of 5

    carms

  16. 5 out of 5

    Samantha

  17. 4 out of 5

    Eleonora

  18. 4 out of 5

    Yukino

  19. 5 out of 5

    Lucia

  20. 5 out of 5

    Marianna Caruso

  21. 5 out of 5

    Federica Lemme

  22. 5 out of 5

    Stefania Vettorato

  23. 4 out of 5

    Tizi Ana Due

  24. 4 out of 5

    Roxanne

Add a review

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Loading...
We use cookies to give you the best online experience. By using our website you agree to our use of cookies in accordance with our cookie policy.