web site hit counter Water grabbing: Le guerre nascoste per l'acqua nel XXI secolo - Ebooks PDF Online
Hot Best Seller

Water grabbing: Le guerre nascoste per l'acqua nel XXI secolo

Availability: Ready to download

Non c'è solo il land grabbing, l'accaparramento della terra che fagocita, in particolare, il continente africano. Nella smania neoliberista di possedere le risorse naturali, anche l'acqua è diventata oggetto di scontri commerciali, tensioni sociali e guerre internazionali. Tanto più che l'«oro blu» sta diventando un bene molto prezioso: entro il 2030 una persona su due al Non c'è solo il land grabbing, l'accaparramento della terra che fagocita, in particolare, il continente africano. Nella smania neoliberista di possedere le risorse naturali, anche l'acqua è diventata oggetto di scontri commerciali, tensioni sociali e guerre internazionali. Tanto più che l'«oro blu» sta diventando un bene molto prezioso: entro il 2030 una persona su due al mondo vivrà in zone ad elevato stress idrico. Già oggi multinazionali che imbottigliano l'«acqua del sindaco» rivendendola a peso d'oro mettono le mani su sorgenti, laghi e fiumi. Perché acqua ne serve molta, anzi moltissima. Per tutto. Per produrre la Coca-Cola che viene quotidianamente venduta servono ogni giorno 75 miliardi di litri di acqua. In queste pagine si viaggia dal Michigan del fracking al Bangladesh delle falde superinquinate, si percorre il Mekong «assediato» dal sale marino e si toccano con mano - in Swaziland, Brasile e altrove - gli effetti delle monocolture sulla possibilità, per i poveri, di avere acqua per mangiare, bere e lavarsi. In pratica, per vivere. Un viaggio intorno al globo molto documentato, appassionato e appassionante, per conoscere un problema che riguarda milioni di persone, soprattutto gli ultimi. La geopolitica e l'economia iniziano a fare i conti con l'acqua, anzi, con la sua mancanza. Qui si comprendono il dove, il come e il perché di una questione che ci tocca tutti. Non solo quando abbiamo sete.


Compare

Non c'è solo il land grabbing, l'accaparramento della terra che fagocita, in particolare, il continente africano. Nella smania neoliberista di possedere le risorse naturali, anche l'acqua è diventata oggetto di scontri commerciali, tensioni sociali e guerre internazionali. Tanto più che l'«oro blu» sta diventando un bene molto prezioso: entro il 2030 una persona su due al Non c'è solo il land grabbing, l'accaparramento della terra che fagocita, in particolare, il continente africano. Nella smania neoliberista di possedere le risorse naturali, anche l'acqua è diventata oggetto di scontri commerciali, tensioni sociali e guerre internazionali. Tanto più che l'«oro blu» sta diventando un bene molto prezioso: entro il 2030 una persona su due al mondo vivrà in zone ad elevato stress idrico. Già oggi multinazionali che imbottigliano l'«acqua del sindaco» rivendendola a peso d'oro mettono le mani su sorgenti, laghi e fiumi. Perché acqua ne serve molta, anzi moltissima. Per tutto. Per produrre la Coca-Cola che viene quotidianamente venduta servono ogni giorno 75 miliardi di litri di acqua. In queste pagine si viaggia dal Michigan del fracking al Bangladesh delle falde superinquinate, si percorre il Mekong «assediato» dal sale marino e si toccano con mano - in Swaziland, Brasile e altrove - gli effetti delle monocolture sulla possibilità, per i poveri, di avere acqua per mangiare, bere e lavarsi. In pratica, per vivere. Un viaggio intorno al globo molto documentato, appassionato e appassionante, per conoscere un problema che riguarda milioni di persone, soprattutto gli ultimi. La geopolitica e l'economia iniziano a fare i conti con l'acqua, anzi, con la sua mancanza. Qui si comprendono il dove, il come e il perché di una questione che ci tocca tutti. Non solo quando abbiamo sete.

30 review for Water grabbing: Le guerre nascoste per l'acqua nel XXI secolo

  1. 4 out of 5

    Alberto Grandi

    Un testo illuminante con la speranza di risvegliare lo spirito e la consapevolezza in tutti noi. L'acqua è un bene fondamentale ma non infinito, legato a tantissimi aspetti, dalle guerre all'economia alla doccia di casa. Consigliato a tutti quanti! Un testo illuminante con la speranza di risvegliare lo spirito e la consapevolezza in tutti noi. L'acqua è un bene fondamentale ma non infinito, legato a tantissimi aspetti, dalle guerre all'economia alla doccia di casa. Consigliato a tutti quanti!

  2. 4 out of 5

    Cecilia

  3. 4 out of 5

    Morgana 🧚🏻‍♂️

  4. 4 out of 5

    Virginia

  5. 4 out of 5

    Gianluca

  6. 4 out of 5

    Shahang

  7. 4 out of 5

    Om_in_a_pond

  8. 5 out of 5

    Jaq

  9. 5 out of 5

    Bioteo

  10. 4 out of 5

    Gianni Rosini

  11. 5 out of 5

    Claudio Zucca

  12. 4 out of 5

    Monica Zambon

  13. 4 out of 5

    Claudio

  14. 5 out of 5

    Giorgio Vacchiano

  15. 5 out of 5

    Anita

  16. 5 out of 5

    Alessandro

  17. 4 out of 5

    Valeria Furgoni

  18. 5 out of 5

    Alberto Doro

  19. 4 out of 5

    Vittoria

  20. 4 out of 5

    Tania

  21. 4 out of 5

    Veronica

  22. 5 out of 5

    Giovanni B

  23. 5 out of 5

    Eleonora

  24. 5 out of 5

    Olivia

  25. 5 out of 5

    Vanessa

  26. 4 out of 5

    Roberta Carambia

  27. 4 out of 5

    Giovanni

  28. 4 out of 5

    Leonardo Frisani

  29. 4 out of 5

    Sirio Però

  30. 5 out of 5

    Pippo Baudo

Add a review

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Loading...
We use cookies to give you the best online experience. By using our website you agree to our use of cookies in accordance with our cookie policy.